Crea sito

Antonio Zieger

Zieger 1Lunedì 24 novembre 2014 – ore 15.00
Biblioteca comunale – Sala degli affreschi, via Roma 55 – Trento

La Fondazione Museo storico del Trentino e la Società di Studi Trentini di Scienze Storiche invitano al convegno Il destino italiano di una regione. Antonio Zieger a trent’anni dalla scomparsa.

Nel trentesimo anno dalla morte di Antonio Zieger (1892–1984) il convegno si propone di discuterne l’opera. I suoi scritti abbracciano un arco temporale che dal Medioevo giunge alla contemporaneità facendo di lui forse l’ultimo storico generalista locale.

È questo ampio respiro, unito all’affermazione di un destino italiano nella storia trentina, a comporre la sua ‘grande narrazione’, che trova una compiuta realizzazione nella “Storia della regione tridentina”.

Antonio Zieger, dopo gli studi secondari a Trento, frequentò l’Università di Vienna e, dal 1919, quella di Firenze, dove conseguì la laurea in lettere in quello stesso anno, con Gaetano Salvemini.
Fu professore di lettere dal 1920 al 1930 e direttore dell’Archivio di Stato di Bolzano dal 1930 al 1935.
Nel maggio 1945 venne nominato commissario straordinario dell’Archivio di Stato e della Biblioteca comunale di Trento, curando il rientro del materiale sfollato per proteggerlo dai danni della guerra e la riapertura della Biblioteca un anno dopo, il 20 maggio del 1946.
Terminato il suo incarico alla fine di novembre del 1948, tornò all’insegnamento.
Fu autore, fin dagli anni Venti, di importanti lavori di storia del Trentino e dell’Alto Adige e diresse la società «Studi trentini di scienze storiche» dal 1926 al 1928.

Dedicò l’intera vita allo studio della storia trentina, soprattutto all’individuazione delle origini e delle ragioni per le quali l’idea di nazionalità italiana del Trentino si era affermata nei decenni precedenti la I guerra mondiale. Attivissimo e fornito di una salda preparazione, sostenuta da una perfetta conoscenza della lingua tedesca, si concentrò prevalentemente sul periodo tra Sette e Novecento. Fu autore di grandi sintesi complessive, come la “Storia del Trentino e dell’Alto Adige“, che ebbero vasto consenso di pubblico e che lo fanno ritenere uno tra i maggiori storici della regione.

Zieger2
Interventi:
Emanuele Curzel, Antonio Zieger e l’orizzonte medievale
Mirko Saltori, “Bagliori unitari” dal giacobinismo al Risorgimento
Anselmo Vilardi, Antonio Zieger e l’italianità dell’Alto Adige
Marcello Bonazza, L’ultimo narratore: la “Storia della regione tridentina”

Coordina i lavori Elena Tonezzer

Daiana Boller

Daiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: