Crea sito

Il beato Carlo d’Asburgo in Tesino

Il beato Carlo in TesinoLa Comunità del Tesino, in Provincia di Trento, nel dicembre 2014 ha aderito alla Kaiser Karl Gebetsliga für den Völkerfrieden (unione di preghiera del Beato Imperatore Carlo per la pace tra i popoli), e nell’ottobre 2015 ha avuto l’onore ed il privilegio di ricevere una reliquia del Beato.

Nato nel 1887, Carlo sposò la Principessa Zita di Borbone nel 1911 e nel 1916, mentre imperversava la Prima Guerra Mondiale, in seguito alla morte dell’Imperatore Francesco Giuseppe, divenne Imperatore dell’impero asburgico. Da allora ebbe un solo pensiero: la pace.

S.A.I.R. l’Imperatore d’Austria ed Ungheria Carlo I d’Asburgo è stato proclamato Beato da S. Giovanni Paolo II il 3 ottobre 2004.

Nato nel 1887, Carlo sposò la Principessa Zita di Borbone nel 1911 e nel 1916, mentre imperversava la Prima Guerra Mondiale, in seguito alla morte dell'Imperatore Francesco Giuseppe, divenne Imperatore dell'impero asburgico. Da allora ebbe un solo pensiero: la pace. S.A.I.R. l’Imperatore d’Austria ed Ungheria Carlo I d’Asburgo è stato proclamato Beato da S,S. Giovanni Paolo II il 3 ottobre 2004.Per l’occasione presso il Cinema Teatro San Giorgio di Castello Tesino si è tenuto un Convegno dal titolo “Le radici cristiane come fondamento per l’Europa dei popoli” con la partecipazione di relatori e ospiti illustri, tra i quali Sua Altezza Imperiale e Reale – SAIR l’Arciduca Martino d’Austria Este, nipote del beato Imperatore Carlo ed è stata celebrata una solenne Eucarestia nella Chiesa Arcipretale di San Giorgio, officiata dal parroco Don Bruno Ambrosi e concelebrata da Monsignor Arnaldo Morandi (delegato della unione di Preghiera e vice postulatore della causa di canonizzazione del Beato Carlo) e da Don Fortunato Turrini.

L’iniziativa è stata a tutti gli effetti un grande evento a livello internazionale che mira a diventare un appuntamento annuale capace di coinvolgere persone e territori accomunati dalle comuni radici culturali e storiche. La manifestazione, caratterizzata da una forte sinergica con il territorio, è atta anche a creare un movimento turistico alternativo, basato sulla fede, la religione e l’interesse per il contesto storico e culturale di questi luoghi.

Nato nel 1887, Carlo sposò la Principessa Zita di Borbone nel 1911 e nel 1916, mentre imperversava la Prima Guerra Mondiale, in seguito alla morte dell'Imperatore Francesco Giuseppe, divenne Imperatore dell'impero asburgico. Da allora ebbe un solo pensiero: la pace. S.A.I.R. l’Imperatore d’Austria ed Ungheria Carlo I d’Asburgo è stato proclamato Beato da S,S. Giovanni Paolo II il 3 ottobre 2004.Al convegno è intervenuto anche l’autore Roberto Coaloa.  Coaloa, nato a Casale Monferrato nel 1971, ha compiuto i propri studi nelle università di Milano, Heidelberg e Aix-en-Provence. Docente universitario, Coaloa ha inoltre pubblicato molti saggi dedicati al Risorgimento, alla Grande Guerra e ai viaggiatori dell’Ottocento, come Carlo Vidua. È specialista della storia dell’Austria-Ungheria. Un grande successo ha avuto il suo “Carlo d’Asburgo, l’ultimo imperatore. Il «gentiluomo europeo», profeta di pace nella Grande guerra.“. Ha studiato il pensiero di Lev Tolstoj, trovando e traducendo per Feltrinelli il saggio “Guerra e rivoluzione“. Critico letterario, collabora con numerose testate italiane. Scrive sulla “Domenica”, inserto culturale de “IlSole-24Ore”.

Daiana Boller

Daiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: