Crea sito

Il Kaiserjäger alense Giuseppe Veronesi

L' Associazione storico-culturale Memores ha recentemente presentato al pubblico il libro "E Sémm partii", diario di guerra del Kaiserjäger alense Giuseppe Veronesi, 1914-1918.L’Associazione storico-culturale Memores ha recentemente presentato al pubblico il libro “E Sémm partii“, diario di guerra del Kaiserjäger alense Giuseppe Veronesi, scritto durante la prima guerra mondiale, tra il 1914 e il 1918.

Il diario è integrato da interventi di storici ed esperti del territorio, ed è un progetto bilingue dell’Associazione Memores con la preziosa collaborazione del Kaiserjäger club di Innsbruck.

Questo progetto vuole anche essere un omaggio a chi tornò in una terra, quella del Tirolo storico, profondamente cambiata sotto ogni punto di riferimento (politico, militare, civile ed ambientale) e non potè nemmeno piangere e ricordare ufficialmente i propri compagni caduti nelle terre galiziane.

La guerra del resto è sempre un evento drammatico, una tragedia immane dalle conseguenze catastrofiche. La storia testimonia gli eventi e parla di vinti e vincitori, ma da una guerra in realtà tutti escono sconfitti. Non solo i civili, ma ogni uomo, ogni soldato, involontario protagonista dell’evento bellico.

L’Associazione Memores ha curato la realizzazione e la stampa del diario di guerra del Kaiserjäger alense Giuseppe Veronesi in collaborazione con la sezione SAT CAI di Ala, la Biblioteca Comunale di Ala e la Comunità della Vallagarina.

Per organizzare eventuali presentazioni del volume contattare l’associazione a questo indirizzo: ascmemores@gmail.com.

E’ possibile leggere la prefazione di “E SÉMM PARTII… Diario di guerra del Kaiserjäger alense Giuseppe Veronesi 1914-1918” anche on line:

http://www.ilmondodeglischuetzen.eu/files/2015_12_17-INTRO_PREFAZIONE.pdf

Daiana Boller

Daiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: