Crea sito

Lo spettacolo teatrale “Lontani da Faè”

prima guerra mondiale FaedoLontani da Faè” è uno spettacolo dedicato alla Prima guerra mondiale, che mescola musica, storia e teatro. 

Lontani da Faè” è il titolo di questo spettacolo promosso dalla Banda Musicale di Faedo, che vuole ricordare una pagina dolorosa della storia della propria comunità ed in modo particolare i 23 caduti, quegli uomini che sono partiti dal paese per la guerra e che non hanno fatto ritorno.

Molti partirono per andare appunto “lontani da Faedo”, in terre di cui non avevano mai sentito parlare, sul confine orientale, in Galizia. I corpi di molti di loro sono rimasti laggiù, altri invece sono riusciti a fare ritorno a casa, per morire, di lì a poco, a causa di malattie contratte in servizio.

Durante la serata si alternano brani musicali con racconti e testimonianze: 23 persone di Faedo ricordano le storie dei caduti, vestendo il ruolo di attori e impersonando non solo alcuni soldati, ma anche madri, padri e figli che hanno vissuto gli orrori della guerra, il cui dolore ha toccato tutti indistintamente. La Banda Musicale di Faedo, diretta dal Maestro Renzo Mosca, propone alcuni brani legati al tempo della Prima Guerra Mondiale, tra cui il celebre “Monti Scarpazi”, l’inno imperiale e quello dei Kaiserjäger. Alcuni di questi pezzi vengono inoltre accompagnati dalle voci del Coro Parrocchiale di Faedo, diretto dal Maestro Flavio Sandri.

Il lavoro è il frutto di una collaborazione e di un impegno condiviso con l’obiettivo di ricordare e soprattutto onorare la memoria di persone, nonni e bisnonni, che hanno vissuto, un secolo fa, quel periodo drammatico.

Vuoi approfondire? Scorri alcune immagini della collezione di Marco Zeni.

Alcuni di questi documenti sono stati pubblicati nel volume “Faedo giurisdizione di Koenisberg: vicende belliche 1796-1809 e 1914-1918.

Per approfondire:

Collezione di Marco Zeni

Daiana Boller

Daiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: