Crea sito

Trento: parliamo di storia

L’Associazione culturale “ANTONIO ROSMINI” promuove un ciclo di incontri dal titolo “Personaggi che hanno dato lustro al Trentino Alto Adige” che si terrà dal 5 al 19 ottobre 2017.

Il ciclo riguarderà quest’anno il senatore Enrico Conci, autorevole esponente del partito cattolico Trentino dalla fine del 1800 a questo dopoguerra. Relatrice la Dott.ssa Elena Tonezzer, ricercatrice della Fondazione Museo Storico del Trentino.

Il secondo incontro sarà svolto da un altro ricercatore della Fondazione Museo storico del Trentino, il dott. Mirko Saltori che tra l’altro è co-curatore della collana degli scritti di Cesare battisti. Parlerà sul socialismo trentino di inizio secolo.

Il protagonista della terza conversazione è lo storico e politico trentino Umberto Corsini, autore di testi fondamentali di storia trentina. Relatore il dott. Davide Zaffi che si occupa di temi riguardanti le minoranze nazionali in Italia e in Europa.

 

PROGRAMMA:

Giovedì – 5 ottobre 2017 – ore 17.00
Enrico Conci, profilo un notabile cattolico
Relatrice: Dott.ssa Elena Tonezzer
Responsabile del settore della Storia della città di Trento presso la Fondazione Museo storico del Trentino

Giovedì – 12 ottobre 2017 – ore 17.00
Socialismo periferico trentino: percorsi biografici
Relatore: Mirko Saltori
Fondazione Museo storico del Trentino

Giovedì – 19 ottobre 2017 – ore 17.00
Umberto Corsini, liberale
Relatore: Dott. Davide Zaffi
Studi Trentini – Trento

trento parliamo di storia
Il senatore Enrico Conci con la figlia, la deputata Elsa Conci. Fonte: wikipedia

Per approfondire:

Enrico Conci (Trento, 24 giugno 1866 – Trento, 25 marzo 1960). Nel novembre 1896 fu eletto alla Dieta di Innsbruck. L’anno dopo, in marzo, fu eletto alla Camera di Vienna. Venne rieletto nel 1901, nel 1907 e nel 1911. Nel 1902 diventò membro della Giunta provinciale, e si trasferì a Innsbruck. Nel 1908 fu rieletto alla Dieta e fu nominato vice capitano provinciale. Durante la prima guerra mondiale, dopo che l’Italia ebbe dichiarato guerra all’Impero, Conci fu confinato nel campo di Katzenau con la sua famiglia. Un processo contro di lui per irredentismo venne interrotto dall’amnistia concessa in occasione della morte di Francesco Giuseppe. Nel 1917 venne rimesso in libertà e potè prendere parte alle riunioni del riconvocato Parlamento. Dopo la fine della guerra venne nominato «Commissario per la gestione dell’Amministrazione della Provincia per il Trentino e l’Alto Adige» e nel 1920 venne nominato senatore del Regno. Non prese mai la tessera del Partito fascista, ma non abbandonò mai la carica di senatore. Dopo la seconda guerra mondiale venne sottoposto a un procedimento dell’Alta Corte di Giustizia per le Sanzioni contro il Fascismo, ma dimostrò di aver votato liberamente e mantenne la carica. Non poté però candidarsi alle elezioni per l’Assemblea Costituente, alla quale fu invece eletta la figlia Elsa Conci. Nel 1948 venne eletto al Senato della Repubblica. Nel 1953, a 87 anni, si ritirò dalla vita politica. Morì il 25 marzo 1960, a 94 anni.

Citazioni di e su Enrico Conci: https://it.wikiquote.org/wiki/Enrico_Conci

Le lezioni si terranno nei pomeriggi di giovedì nella sede dell’Associazione Rosmini, in via Dordi, 8 a Trento.

Il ciclo di incontri è aperto a tutti i Cittadini, in particolare ai Docenti di ogni ordine e grado per i quali la Provincia Autonoma di Trento – Servizio Istruzione e Formazione professionale – ha riconosciuto l’Associazione Culturale
“Antonio Rosmini” quale ente accreditato a tenere corsi di aggiornamento.

 

 

infoPer informazioni:

ASSOCIAZIONE CULTURALE “ANTONIO ROSMINI”
TRENTO Via Dordi n. 8
Tel. e Fax 0461.239994
E-mail: [email protected]
www.associazrosminitrento.it

Daiana Boller

Daiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: