Crea sito

Daiana Boller

Daiana BollerDaiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Per alcuni anni ha lavorato anche in ambito scolastico come assistente educatrice di alunni non- e ipo-vedenti, impegni cui affianca incarichi come storico e ricercatore.

Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.
Nel frattempo ha conseguito un master a distanza in Informatica per la storia medievale con indirizzo Editoria storica telematica (elaborato finale).
E’ stata referente tecnico per le manifestazioni legate al Centenario della Grande Guerra per la Comunità di Valle Alta Valsugana e Bersntol e per la Comunità di Valle Bassa Valsugana e Tesino ed è creatrice e curatrice di questo sito.
A studio e lavoro ha sempre unito un’attiva presenza nelle associazioni e un appassionato lavoro di ricerca e divulgazione storica sul territorio, occupandosi di promozione culturale e politiche giovanili.

E’ stata ad esempio membro del direttivo della ProLoco di Vattaro, del Tavolo di lavoro del Piano Giovani di Zona dell’Altopiano della Vigolana, socio fondatore dell’Associazione Storico-Culturale-Linguistica El Brenz e dell’Associazione Trentino Storia Territorio e membro a titolo gratuito del Consiglio d’amministrazione dell’Unione Famiglie Trentine all’Estero.

E’ attiva politicamente da anni nel Partito Autonomista Trentino Tirolese, in cui ha ricoperto e ricopre ruoli di coordinamento a titolo di volontariato.

Dal 2009 tiene conferenze sul territorio provinciale e non sulla storia del territorio trentino e tirolese dal Medioevo ad oggi.

Dal 2013 è membro volontario del comitato di redazione della Rete trentina della Storia.

Nel 2013 ha scritto un reportage in due puntate dedicato alla passione degli Asburgo per la caccia per la rivista specializzata “Weidmannsheil”.

Nel 2014 ha pubblicato per la casa editrice Athesia il libro “Welschtirol” (puoi comprare Welschtirol: Il territorio trentino nell’impero asburgico 1815-1918 in formato cartaceo o ebook su Amazon), un testo che fornisce un quadro generale delle vicende storiche che interessarono l’impero austroungarico e in particolare il territorio trentino tra il 1815 e il 1918.

Ha collaborato all’edizione 2015 del St. Kassian Kalender con il saggio “Das bischöfliche Fürstentum Trient“.

Ha collaborato con un saggio al testo “Parchi e giardini storici in Trentino: tra arte, natura e memoria“, edito nel 2016 dalla Soprintendenza per i beni culturali della Provincia di Trento.


Può essere contattata tramite commento o tramite messaggio alla sua pagina Facebook: https://www.facebook.com/storia.tirolese


Conferenze disponibili:

– Welschtirol: il Tirolo di lingua italiana sotto l’amministrazione asburgica (1815-1918)

– L’esodo dei profughi trentini durante il primo conflitto mondiale

– Le ragioni storiche della nostra autonomia

– L’emigrazione trentina

– Il principe vescovo Alessandro di Masovia e il suo periodo di governo (1423-1444)

– Carnevale e quaresima nel territorio trentino

– Promesse matrimoniali non mantenute e reato di “stuprum” nel principato vescovile di Trento

– Paci e pacificazioni nel Principato vescovile di Trento (modalità di conciliazione extragiudiziale)

 

Daiana Boller

Daiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: