Crea sito

Trekking sulla prima guerra mondiale

Trekking prima guerra mondialeVisitando il sito www.trentinograndeguerra.it e andando alla sezione dedicata è possibile trovare un ricco calendario di escursioni guidate su tutto il territorio provinciale, alla ricerca delle testimonianze del conflitto.


Per quanto riguarda la zona della Valsugana, è disponibile una cartina ricca di informazioni sul sito: http://www.visitvalsugana.it/it/vacanze-in-valsugana/grande-guerra-trentino


 Calendario delle escursioni con accompagnatore storico sui luoghi della Grande Guerra in Trentino per l’anno 2015Escursioni guidate con accompagnatore di territorio il sabato dalle 08.00 con guida in italiano lungo i sentieri della Grande Guerra; al caposaldo di Forcella Magna (giornata intera), al Passo Cinque Croci e Cima Socede (mezza giornata), al caposaldo di Monte Lefre (mezza giornata), Cresta del Frate (giornata intera).

IMPORTO DELL’ATTIVITÀ: euro 7 per persona (mezza giornata) o euro 15 per persona (giornata intera); bambini sotto gli 8 anni gratis, se accompagnati. Con un minimo di 6 iscritti.

INFO E PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:  Ufficio di Castello Tesino: castellotesino@visitvalsugana.it Tel. 0461 593322


Trekking di tre giorni ad anello sul Lagorai: La partenza in quota non impegna in grandi dislivelli, ma comunque richiede un allenamento adeguato. Le circa 5/6 ore di cammino giornalieresi intendono senza soste e si riferiscono ad un camminatore mediamente allenato. La ridotta disponibilità dei due rifugi del trekking richiede la prenotazione con un adeguato anticipo. Dislivello totale in salita mt. 2.826, altrettanti in discesa. Sviluppo totale km 41,00. Link: http://www.lagoraipanorama.altervista.org/index.php/it/12-lagoraipanorama


L’Alta Via del Granito è una splendida traversata ad anello, nella singolare isola granitica del gruppo Cima d’Asta – Cime di Rava, nella Catena del Lagorai. L’Alta Via percorre una rete di antichi sentieri ed ex strade militari, risalenti alla Prima Guerra Mondiale, collegando gli unici due rifugi del gruppo. Tre giorni di facile cammino fra stupendi paesaggi naturali, severi ricordi della Grande Guerra, malghe ed alpeggi, testimonianze esemplari dell’antico patto dell’uomo con la natura.

1. Giro Arancio – preferibile per chi vuole compiere l’ascensione di Cima d’Asta (Malga Sorgazza – Rifugio Caldenave – Rifugio Cima d’Asta – Malga Sorgazza) http://www.altaviadelgranito.com/arancio.htm

2. Giro verde – preferibile per chi parte il venerdì pomeriggio (Malga Sorgazza – Rifugio Cima D’Asta – Rifugio Caldenave – Malga Sorgazza) http://www.altaviadelgranito.com/verde.htm



trekking prima guerra mondialePiù di 70 escursioni
, molte delle quali sui monti della Valsugana, sono disponibili anche qui:

https://mapsengine.google.com/map/u/0/edit?mid=zTX9X3rtN1c4.kV2hinqPNC6E


Particolarmente interessante può essere anche una visita al Museo all’aperto della Grande Guerrahttp://www.dolomiti.org/ita/cortina/laga5torri/musei/index.html


E per chi volesse spingersi fuori provincia, ecco il sito ideale: http://www.itinerarigrandeguerra.it

E’ online il nuovo Calendario delle escursioni con accompagnatore storico sui luoghi della Prima Guerra Mondiale in Trentino per l’anno 2015: il calendario comprende in tutto circa 120 proposte d’escursione curate da uffici turistici, associazioni e guide alpine.

Numerosi i settori della provincia interessati, fra gli altri: Val di Sole, , Valle di Ledro, Vallagarina, Altipiani di Folgaria Lavarone e Luserna, Valsugana, Val di Fiemme, Primiero.
Per ogni escursione è stata creata una scheda con una breve descrizione dell’itinerario a cui sono stati aggiunte una serie di informazioni tecniche e pratiche relative all’escursione, ed i recapiti per effettuare le iscrizioni e le prenotazioni.
Il calendario verrà continuamente aggiornato  con l’aggiunta di ulteriori escursioni e relative informazioni.

Vai al calendario

Il Sentiero della Pace attraversa oggi le località teatro del conflitto, portando gli escursionisti a contatto diretto con lo scenario di un evento che ha cambiato i destini di milioni di persone e posto le basi per la nascita dell’Europa di oggi. La vita di trincea rimase scolpita nella memoria dei reduci che vi combatterono ed è tramandata alle generazioni successive anche grazie alle opere letterarie ed ai racconti di Montale, Hemingway, Lussu.

Daiana Boller

Daiana Boller (Trento, 1981) vive a Vattaro, dove è collaboratrice nella ditta di famiglia, impegnata nel settore della commercializzazione internazionale di legname da lavoro e costruzione. Si è laureata in storia locale a Trento con una tesi sul principe vescovo Alessandro di Masovia (1423-1444) ed è laureanda in Storia della civiltà europea con una tesi monografica sullo stesso argomento.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: